Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

L'innocente | Marco Franzoso

L'innocente | Marco Franzoso

+++ ++

In famiglia sono rimasti in tre: Matteo, la mamma e la sorellina. Il padre, morto in un incidente stradale, ha lasciato un vuoto difficile da colmare nelle loro vite.

La mamma è diventata un fantasma: stremata, confusa, dilaniata, distrutta, vive come una condannata, consumandosi di ansia, lacrime e sensi di colpa. Manca di consapevolezza, di maturità, per riuscire ad aiutare quel bambino che ormai dipende solo da lei. Lo carica di responsabilità, involontariamente mina la sua autostima, facendolo sentire bisognoso di approvazione.

Forse non si riconoscono più, mamma Enrica e Matteo, ognuno coi propri demoni allo specchio, alla ricerca entrambi di una guida, di un po' di sicurezza, senza trovare conforto l'uno nell'altra.

E così, un giorno d'estate, un giorno come tanti nel tran tran familiare, quasi per punizione, la mamma accompagna Matteo al campo estivo della parrocchia, per prendersi forse una pausa per sé, affidandolo alle cure di Don Andrea, il giovane parroco del paese.
Ma è proprio lì, dove avrebbe dovuto essere protetto, proprio dalle mani di chi si è fatto garante della sua sicurezza, che Matteo subisce uno dei traumi peggiori che un bambino possa attraversare.

Sarà nella Stanza delle Parole, affiancato da una psicologa ed interrogato da un giudice, che Matteo proverà a percorrere a ritroso la vicenda, a sezionare ogni minuto, ogni parola, ogni gesto subito, a scoprire come nel mondo degli adulti si nasconda l'ambiguità e realizzare che, come il gioco che suo padre gli faceva fare ogni sera non aveva lo scopo di divertirlo quanto di farlo addormentare, così le lezioni extra di musica, che il parroco gli impartiva, a suo dire, per farlo diventare bravo, altro non erano che occasioni per isolarlo dal gruppo e abusare di lui.

Un viaggio difficile, di accettazione, maturità, evoluzione, di elaborazione del lutto della propria infanzia, di tradimento da parte del mondo degli adulti, dove il tempo la fa da protagonista: quello trascorso e che non può più tornare, quello che trascorrerà per guarire, capire, perdonare.

Un romanzo asciutto, che non cede a sentimentalismi, ma che con poche, significative parole, traccia la comune singolarità delle tragedie, consumate all'ombra di una canonica di provincia, in un'innocente festa paesana, nel silenzio di un'aula, nei chiacchiericci di un corridoio, sfumando i confini tra lecito ed illecito, affetto e morbosità, giusto e sbagliato, colpevolezza ed innocenza.



Titolo: L'Innocente
Autore: Marco Franzoso
Edizioni: Mondadori
Genere: Romanzo
Collezione: Scrittori italiani e stranieri
Uscita: settembre 2018
Pagine: 156

© Erika Casciello

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS