Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

Kimera Mendax Vol.2 | Disco + Fumetto

Kimera Mendax Vol.2 | Disco + Fumetto

KIMERA MENDAX Vol.2 - Disco + Fumetto
Roma futuristica per raccontare la ribellione alla tecnocrazia a colpi di musica cyberpunk 

di Chiara Bianchi

++++ +

Un progetto ambizioso quello del collettivo Kuro Jam in collaborazione con New Interplanetary Melodies, che dopo l’uscita del Vol. 1, torna con Kimera Mendax Vol.2 Double Ep, in edizione limitata in vinile bicolore. Il disco accompagna l’ultimo capitolo della saga di fumetti cyberpunk e ne diventa colonna sonora. 

Siamo nel 2048, un futuro prossimo, in una Roma occulta un gruppo di ribelli dal sottosuolo tenta di neutralizzare il sistema bio-operativo KX a cui l’umanità è connessa tramite appendici robotiche. 

I dischi in vinile sono i loro strumenti di lotta; la missione è risvegliare l’umanità tramite la musica incisa sui solchi vinilici e riportare in vita le emozioni umane, atrofizzate dall’utilizzo massiccio della tecnologia. 

Per dare vita alla battaglia sonora sono stati coinvolti otto musicisti italiani con sensibilità musicali eterogenee. La tracklist scorre in 8 atti senza soluzione di continuità, arricchiti da un Preludio e 4 Interludi che attingono ai rumori, alle musiche e alle voci della città di Roma. Una voce robotica ci introduce al sistema bio-operativo di KX, ma viene messo a tacere da strane frequenze disturbanti: il viaggio sonoro “antisistema” può iniziare.
La prima traccia del disco è affidata a Massimo Amato con la rarefatta e sognante Later That Night, seguita dalla dissonante Antimente dell'artista visivo Tiziano Lucci, preceduta dallo stridore dei gabbiani che sorvolano la città di Roma nel primo Interludio.

Il lato B si apre con un brano della produttrice milanese Giona Vinti (Iena), ispirato a uno dei personaggi chiave del fumetto: Talamo, o la Memoria. Il secondo Interludio ci trasporta nella dimensione elettrofuturista di T/Error con il solido “KX2048”. Il terzo Interludio chiude il lato con gli annunci - in parte campionati, in parte ricostruiti - della metropolitana romana, immaginando che nel 2048 ci saranno percorsi alternativi, passando per la stazione Colosseo.

Il lato C esplode con la massiccia Cyb(Moth)er di Mattia Trani, con il suo electro-alias 051 Destroyer, che ci regala una perla electro-techno con sfumature drexciyane ispirate al personaggio di Falena. Al fiume, emblema della metropoli romana, MA Spaventi dedica il suo liquido e malinconico Tevere che riprende le registrazioni del tenue corso d'acqua cittadino.

Nel lato D, raggiungiamo il climax emotivo della colonna sonora. I fratelli Fabrizio e Marco D’Arcangelo, maestri della scena IDM/Braindance, si ispirano all’epica e caleidoscopica battaglia degli ultimi fumetti per il loro incandescente Dive Reverse Universe Edit. Il quarto Interludio è dominato dalla lontana melodia di una fisarmonica - il tocco magico, qui come nell’oud di Interludio II, è fornito dalla musicista greca Maria Arampatzi - che anticipa il tema dell’unica “canzone” propria del disco, Orizzonti Perfetti. Il brano, coprodotto con Halfcastle, è magistralmente interpretato dalla voce potente e inconfondibile di NicoNote.

Nella copertina c’è la mano abile ed esperta di Elena Casagrande, designer Marvel e DC Comics.

Le tavole del fumetto sono il risultato, senza dubbio di gran pregio, del gruppo Kuro Jam nelle persone di Enrico Carnevale (Inkiostro, Markosia), Mattia De Iulis (Marvel), Giulia D'Ottavi (Manfont), Stefano Garau (Edizioni Glénat, Mondadori), e dello sceneggiatore Gianluca Pernafelli per la parte narrativa.

«Un importante esempio di prodotto pop futurista e umanista», come lo hanno definito gli stessi artisti coinvolti, nella cui parte grafica e di scrittura trabocca di importanti riferimenti letterari che potrete scoprire leggendo. 

«Esiste qualcosa di meno umano che negarsi il tempo delle domande, delle sconfitte, dei dubbi, delle scoperte, dei sogni?»

 

KIMERA MENDAX
© 2020/21 Kuro Jam

Creato da: Enrico Carnevale, Mattia De Iulis, Giulia D’Ottavi, Stefano Garau e Gianluca Pernafelli
Progetto Grafico: Enrico Carnevale
Testi: Gianluca Pernafelli
Disegni capitoli 1 e 2: Stefano Garau
Disegni capitoli 3 e 4: Enrico Carnevale
Colori capitoli 1 e 2: Stefano Garau
Colori capitoli 3 e 4: Enrico Carnevale
Frontespizi capitoli 1 e 2: Mattia De Iulis
Frontespizi capitoli 3 e 4: Giulia D’Ottavi
Copertina: Elena Casagrande
Lettering e impaginazione: Manfredi Toraldo

Leggi la recensione del volume I di Kimera Mendax 


Per l'acquisto dei volumi: https://www.facebook.com/kurojam
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copie del fumetto sono disponibili anche in alcuni negozi di dischi (in vendita separata o in abbinamento con i vinili):

a Roma: Ultrasuoni Records, Goody Music, I Want to Believe Records, Spin Beershop & Records
a Pisa: Sanantonio42
ad Aqui Terme (AL): Reparto Vinile

Potete seguire il tour, trovare vinili, stampe, fumetti, poster, dj e live set degli artisti coinvolti nel progetto.
a Roma il 20 e 21 novembre al "Vinyl Village" (Testaccio)
a dicembre a Firenze e a Milano con due eventi molto grandi (seguite il progetto per avere più info)

Per acquistare il disco online: Bandcamp


Ti è piaciuto questo articolo? Dacci una mano! Il tuo aiuto ci consente di mantenere le spese di questa piattaforma e continuare a diffondere l'arte.
L'associazione si sostiene senza pubblicità ma soltanto con le tessere associative e l'impegno dei soci.
I Link verso i canali di vendita sono inseriti al solo scopo di agevolare gli utenti all'acquisto.
Sottoscrivi la tessera associativa con una piccola donazione su PAYPAL
Oppure puoi offrirci un caffè.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS