Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

Serie Tv per Cuori Crunchidi

Serie Tv per Cuori Crunchidi
Serie Tv per Cuori Crunchidi

Sta per arrivare il periodo più stressante dell’anno. Quello in cui le lancette della bilancia devono fare stretching per poter segnare il peso corretto, le cuciture della camicia danno un sospiro di sollievo ogni volta che ti svesti e infili quel tuo comodo pigiama di pile così rosa che il tuo dirimpettaio ti ha soprannominato Peppa all’ultima riunione di condominio.

E quindi, cara amica, apri quella scatola di cioccolatini perché la serotonina faccia magicamente effetto e nel profondo speri che ti trasformi in una novella Bridget Jones, così da ritrovarti alla fine dell’anno non con uno, ma con due pretendenti e un diario ricco di gossip. Ma no, cancelli quella fantasia e decidi di puntare i piedi per terra. Quest’anno sarà diverso. Hai deciso di cacciar fuori il tuo orgoglio da single e rinascere come una fenice dalla tua ultima relazione che ti ha lasciato serena come Misery e il suo martello.

O, magari, caro amico, hai deciso che non è salutare stare in una relazione con una persona che visualizza e non risponde, visualizza e non risponde, visualizza e non risponde e che poi scopri monitora ogni tuo passo con lo strumento di localizzazione del cellulare in caso di furto e ti fa il terzo grado il mattino successivo.

Qui nella redazione di CrunchED prendiamo molto seriamente i fatti di cuore e ti chiedo di lasciarci traghettare la tua relazione sullo Stige. Noi, come dei Caronte un po’ benevoli, ti aiuteremo a passare al di là della tua situazione sentimentale che, oramai, francamente, sa di bagno chimico di muratori a fine turno e carcassa al sole con il balsamo dell’intrattenimento.
Ho accuratamente scelto per te sette serie tv. Non le solite. Non sono titoli che si sentono in giro comunemente, ma, abbi fede, ti risolleveranno, ti faranno piangere, ti schiaffeggeranno. Iniziamo.

Doctor Foster
“Il cielo non ha collere paragonabili all’amore trasformato in odio, né l’inferno ha furie paragonabili ad una donna disprezzata.”

La dottoressa Gemma Foster ha tutto. Una carriera di successo, un matrimonio felice con un marito attraente, una famiglia unita. Tutto il suo mondo inizia a vacillare nel momento in cui il sospetto del tradimento inizia ad insinuarsi, per poi crollare quando il sospetto si trasforma in certezza. Gemma decide che punire il marito con un annuncio pubblico ed imbarazzante non è sufficiente, inizia quindi ad architettare la sua vendetta. La prima stagione è disponibile su Netflix.

Inside Amy Schumer
Ehi sono al cimitero, sto pensando a te. Che facciamo stasera? Mi va bene qualsiasi cosa.

È l’astro nascente della comicità americana. Vincitore di due premi Emmy e insignito del Peabody Award, il suo show è andato in onda per quattro stagioni ed è stato rinnovato per una ipotetica quinta. Amy Schumer nella sua serie comica tratta di amore, relazioni, delle donne e porta alla luce in maniera spassosa e satirica tutte quelle piccole e grandi importanti differenze tra il mondo femminile e maschile. Se il linguaggio, d’accordo, talora scurrile non ti spaventa, questa serie ti permetterà di bruciare con gran gusto tutto quello che la tua ultima disgustosa relazione ti ha lasciato appiccicato addosso.

 

Banana
Torno lì ogni martedì tra le 19.30 e le 19.45 ed è lì.” “Quante volte sei andata?” “Quindici.

Otto appuntamenti, otto storie auto-conclusive per otto episodi scritti da Russel T Davies, creatore di Queer as Folk, i cui protagonisti sono giovani LGBT di Mancherster alle prese con l’amore, le sue gioie e le sue numerose pene. Le storie sono vive, intriganti, reali, così ben raccontate e vive che non vedrai l’ora di scendere al pub e farti raccontare tutto il resto delle vicende.

 Miranda
“Ho avuto relazioni.” “Quante volte ti devo dire che guardare mentre i pervertiti ti mostrano parti intime non è avere una relazione.”

Miranda è un donnone. È bizzarra, giocherellona e sbadatissima. Nonostante la sua corporatura è una bambina, in fondo mai cresciuta. Ha un’amica piccolina, una madre che la pungola per la sua catastrofica situazione sentimentale e degli amici vegetali. Ha, poi, un debole per Gary Preston, — interpretato da Tom Ellis (“Lucifer”) — lo chef attraente che lavora nel ristorante vicino al suo negozio di scherzi e giocattoli. Riuscirà Miranda a conquistarlo?

Coupling
“Mary Kelly pensa che tu sia un completo idiota.” “E come mai mi guarda il sedere mentre parliamo?” “Legge il labbiale.”

Creata da Steven Moffat, uno degli sceneggiatori di Sherlock, questa spassosissima comedy britannica getta la luce su tutte quelle fasi che un rapporto tra due persone attraversa. Prendiamo una bella donna single e un uomo carino, fresco di rottura. Fin troppo, oserei dire. Aggiungiamo un’amica ossessionata dall’aspetto e un amico maniaco, ma impaurito dalle donne. Una ex fuori di testa e un ex generosamente dotato. Cospargiamo tutto della maestria di Moffat nel raccontare una storia e quanto scommettiamo che la divorerai tutta in un fine settimana?

Casual
“Ma mi piace questo tipo.” “Allora non avresti dovuto mandargli sei messaggi e fargli la lavatrice.” 

Che male c’è a prendere le cose con un po’ più di leggerezza e a lasciarsi andare alla spontaneità, specialmente dopo un divorzio che ti ha fatto sentire come impossibile da amare? Assolutamente nulla, specie se è qualcosa di cui abbiamo disperatamente bisogno. Esperienze che ci consentono di capire ciò di cui abbiamo bisogno veramente e tornare in contatto con quelle necessità che abbiamo abbandonato per amor di qualcun altro.

 Dates
“Quanto può essere difficile conoscere un uomo carino e normale?”

Serie con Oona Chaplin (“Sherlock”, “Game of Thrones”, “Black Mirror”), Andrew Scott (“Sherlock”), Gemma Chan (“Humans”, “Fresh Meat”) e creata da Bryan Elsley, già sceneggiatore di “Skins” vede in ogni episodio due protagonisti alle prese con un appuntamento. Scoccherà l’amore per qualcuno o l’infido Cupido deciderà di tenere per sé le sue frecce e tingere di abbondante cinismo le serate dei personaggi?

© Stefano Pastore 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS