Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

“Che aria tira?”: XXVII Rassegna Internazionale di Satira ed Umorismo

“Che aria tira?”: XXVII Rassegna Internazionale di Satira ed Umorismo
Che aria tira?”: XXVII RASSEGNA INTERNAZIONALE DI SATIRA E UMORISMO “CITTÀ DI TRENTO” 2019

Che differenza c'è tra l'umorismo e la satira?
L’umorismo serve a strappare la risata, a divertire. Nasce, si sviluppa e si nutre di situazioni bizzarre e inconsuete. Quando l’azione comune esce fuori dall'usuale, da uno schema stabilito, ecco, si crea l'ilarità, si ride fino a sollecitare il diaframma e farci venire i crampi all'addome.
La satira è qualcosa di più complesso. Lo scopo principale è quello di castigare potenti e prepotenti, denunciare ingiustizie e soprusi, richiamare l’attenzione, quasi sempre indirizzando la risata (anagramma di risata, ve ne siete accorti?) verso uomini di potere o eventi pubblici. Comunque si ride, ma è un riso amaro.

Sono piccole ma sostanziali differenze che vengono messe d'accordo nella XXVII Rassegna Internazionale di Satira e Umorismo "Città di Trento" 2019. Nell'edizione dello scorso anno, il cui tema era "Donna: l'altra metà del cielo", si sono viste 843 opere di 367 disegnatori provenienti da 59 paesi. Il tema dell'edizione di quest'anno è “Che aria tira?” e c'è tempo fino al 31 marzo 2019 per inviare i propri lavori.

Possono partecipare artisti italiani e stranieri a partire dall’età di 16 anni. Ogni partecipante può presentare al massimo 3 opere, non premiate o segnalate in altri concorsi. Le sezioni sono due:

  1. Satira/Umorismo/Illustrazione
  2. Fumetto (Massimo 2 pagine)

Per informazioni ulteriori visita il sito di Studio d'Arte Andromeda.

Partecipa, perché ridere è una cosa seria.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS