Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

I Morsi delle Stelle 2019

I Morsi delle Stelle 2019
Ariete – Arrosticino
Toro - noce infrangibile
Gemelli - a due a due
Cancro - pizza con l’ananas
Leone - carciofo alla giudia
Vergine - virgin mohito
Bilancia - che faccio, lascio?
Scorpione - tenpura sperimentale
Sagittario - paninario
Capricorno - capricornucopia
Acquario - birrario
Pesci - pescetti di liquirizia
Ariete

Dovresti ricordare che noi umani generalmente mettiamo davanti un piede e di seguito l’altro. Avanziamo perché con sincronismo perfetto riusciamo a muovere questi due arti inferiori e stabilizziamo l’equilibrio con il movimento delle braccia. La testa resta piantata sul collo e non tesa in avanti come la polena di un galeone, pronta a infilzare qualunque ti sia nemico.
Questo per dire, caro ariete, che talvolta è meglio usare poco la testa e affidarsi alla saggezza dei piedi. Come disse il Maestro, loro sanno sempre dove andare e spesso fanno la cosa giusta, come i piedi Vikash Dhorasoo.

http://bit.ly/ConIlPiedeGusto

Toro

Qualcuno ti ha preso per le corna e tu ancora non l’hai mandata giù. Eppure, pensa caro Toro a come può sentirsi il cane quando viene menato per l’aia, alla mosca che frequenta nasi più o meno puliti, alla gatta che partorisce gattini ciechi e ai poveri topi di biblioteca. Pensa alla febbre del cavallo, al capro espiatorio e al brodo della vecchia gallina. Cerca di avere comprensione per i grilli della testa e il lupo che continua a perdere il pelo. Pensa all’orrore delle civette sul comò...
Questo per dire, caro amico, che va tutto bene, tutto è sopportabile fino a quando qualcuno non taglia la testa al toro. In tal caso non ti resta che chiuderti e proteggerti come una noce, cercare conforto in un angolo e immergerti nelle tonalità blu.

http://bit.ly/Barbablu

Gemelli

C’è un modo per farti andare d’accordo, con gli altri e con te stesso per riuscirci è indispensabile avere uno scopo, uno qualsiasi. Tu, caro Gemelli, sei indeciso, non sai se assaggiare la ciliegia più rossa o quella più grossa. Non sai se dare retta alla parte sinistra o a quella destra del cervello. Ma ecco qui l’aiuto, un esercizio che ti insegnerà il metodo, la pazienza: perlustra la casa, soprattutto gli angoli in alto e raccogli le ragnatele in un unico filo. Con questo confeziona poi un maglione da supereroe. Vedrai, non ci saranno più indecisioni, tentennamenti, litigi. E soprattutto non avrai freddo. Fa che questo sia il tuo anno, vivilo da eroe!

http://bit.ly/crunch_AvengersInfinityWar

Cancro

A volte sei dotato di arguzia ed estro creativo, non ti fa difetto la manualità ed eccelli nell’arte del recupero. Ami gli accostamenti audaci, non disdegni l’esotismo sulla tradizione. Ebbene, prendi dal cassetto quel calzino bucato e restituiscigli nuova vita. Sta a te decidere se praticare altri buchi e ottenere in tal modo un calzino estivo oppure rammendarlo e infilarci di nuovo il piede. Il buco è la quintessenza del calzino e il “calzino bucato” è la sua massima espressione. Infatti, hai mai sentito parlare di pantalone, grembiule, tovagliolo bucato?
Il buco, il vuoto, l’assenza, il niente: cerca tutto questo e diventerai ricco. Se non ci riesci prova a chiedere qualche indicazione alla Locanda dell’Ultima Solitudine.

http://bit.ly/LaLocandaUltimaSolitudine

Leone

Hai mai provato a cantare sotto acqua, sul fondo di una piscina? Hai mai gridato e osannato il pubblico le magnifiche virtù del carciofo? Hai tentato di asciugare la biancheria in un forno a microonde? Hai mai sentito l’impellente bisogno di contare i numeri fino a un miliardo, senza interruzioni? Dicono che si può fare tutto, basta volerlo.  Ma perché ostinarsi? A volte è meglio arretrare, fare un passo in meno, anche questo basta volerlo. E poi che bisogno c’è? Sarà anche vero che con il ruggito il leone incute paura ma quando se ne sta zitto è peggio, significa che è dietro le spalle. Ad ogni modo, per eventuali crisi di identità, sfodera gli artigli leggendo Come Leoni.

http://bit.ly/ComeLeoni

Vergine

A te, a cui piace leggere fra le righe e prendere tutto alla lettera, consigliamo di uscire dai binari del pentagramma, guardare cosa c’è oltre, spingere la testa al di là della siepe e se è il caso, di scavalcarla. Portare scompiglio e disordine nella propria vita quotidiana rende creativi e alleggerisce l’animo e le lettere, da stampatello diventano minuscole. Smettila con gli alimenti salutari, naturali, integrali e metti un po’ di sprint nella tua vita. Puoi iniziare con un cocktail, per questa volta analcolico. Oppure sfogliando le pagine di “Bellezza", di Kerascoët & Hubert, alla ricerca di dettagli appena percettibili.

http://bit.ly/Bellezza_Bao

Bilancia

Tu non lo sai ma incuti timore, sei l’incubo delle massaie, dei pensionati, dei giovani palestrati e delle aspiranti influencer. Sei l’oggetto che tutti hanno e tutti nascondono, il peccato originale occultato nello sgabuzzino, sotto il letto e se va bene, in bagno. Sei ma non esisti, quantifichi ma non ti credono, esprimi l’amara verità che seppur reale non è apprezzata. Sei unica e doppia, come una lancia a due punte, una lingua biforcuta, un bivio con il segnale di stop all’inizio. Tanti continueranno a disprezzarti e altrettanti ad amarti.
Per questo nuovo anno ti consigliamo qualcosa di proibito.

http://bit.ly/IlPortoProibito

Scorpione

Il tuo desiderio segreto è quello di avere gli occhi a mandorla ma allo stesso tempo è il tuo incubo. Se li avessi davvero così saresti tentato di estrarli e mangiarli, impastellati con pesce e verdure, incisi per non farli arricciare durante la cottura.
Ecco il dramma del troppo ardore, il deserto causato dal desiderio.
Ti conviene abbassare le aspettative, moderare i desideri e soffriggere i sogni con olio di semi di sesamo o, eventualmente con olio di camelia.
Nel frattempo prepara un leggero bagaglio e mettiti in viaggio. Per dove? Fatti guidare da questo libro.

http://bit.ly/LasciaFareAMe

Sagittario

Per la tua smisurata voglia di mordere potresti essere un vero crunchido, lo si capisce dal tuo sguardo assente eppure rivolto all’obiettivo. Stai attento, calibra il morso, scegli con cura il momento in cui è doveroso azzannare e poi non avere pietà. Il rischio è una museruola di ferro. Arrugginita.
Questo è l’anno delle rotture, della svolta, del turismo lento e del maiale, ma è pure il tuo anno, lo dicono gli astri. Per cui, caro Sagittario, canta con noi sulle note di We Are The Champions.

http://bit.ly/Crunch_BohemianRhapsody

Capricorno

Per diventare leggenda, un cavallo bianco dai poteri magici con un unico corno avvolto a spirale sulla fronte, hai tentato di rimuovere l’altro corno. Hai seguito le virtù dello spirito, le vie della modestia ma Unicorno non lo sei diventato e mai lo sarai. Perché tu sei abbondanza che straripa, e devi offrirti come un banchetto ai poveri, nutrimento per esseri di ogni specie, fino all’ultima briciola, fino all’ultimo respiro, come la balena di Piazza Savoia.

http://bit.ly/balenapiazzasavoia

Acquario

Il tuo dilemma è sempre quello: è più importante la forma o il contenuto? Nonostante tutto, sei una persona accomodante e mutevole, capace di apprezzare il calore estivo e il rigore invernale, le camicie di seta e i maglioni di lana, la forma rettangolare e quella ovale. Sei piccolo come un bicchiere, grande come una piscina, modesto ed elegante come un flute, maestoso e imperiale come un boccale.
Dimentica tutti questi dilemmi immergiti, affonda, affogati nell’arte. Scandaglia il fondo come un sub e torna a casa pieno di tesori.

http://bit.ly/Ninfee_Nere

Pesci

Il senso di inadeguatezza che ti pervade è una sindrome comune. Del resto, sai benissimo anche tu che se decidi di cavalcare l’onda con l’abbigliamento inadatto rischi di finire disarcionato. Eppure, il pesciolino nero incute più paura di quello rosso e la mostarda d’uva pizzica ma non ubriaca. Tutto questo sta a significare che è inutile sentirsi come pesci fuori dall’acqua. È solo una questione di punti di vista, quindi capovolgi il binocolo: non sei tu, sono gli altri a essere piccoli. E vedrai, da questa nuova prospettiva il mondo è bellissimo.

http://bit.ly/DaQuassù

Illustrazioni di @Ombretta Blasucci

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS