Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

#crunch27 | Elsa Tranchesi

#crunch27 | Elsa Tranchesi

Chi desidera vedere l’arcobaleno, deve imparare ad amare la pioggia. Paulo Coelho

 

Per il quadrato di oggi mordiamo l'arte di Elsa Tranchesi, in arte Elsillus.

Sfogliare i disegni di Elsa è come sfogliare un libro di Hemingway, un tuffo con maschera e boccaglio in un atlante marino illustrato per osservare i pesci da vicino e una gita al faro con gli stivali colorati antipioggia per saltare felici sulle pozzanghere in attesa del rientro delle barche. Ma nella vita di Elsillus non ci sono solo tele e acquerelli. C'è spazio anche per l'arte dei video in stopmotion, la stampa delle illustrazioni su stoffa e l'insegnamento della vela. Una mente così non poteva che destarci curiosità, così Noi di CrunchEd ne abbiamo approfittato per farle qualche domanda:

Ciao Elsa e benvenuta tra i morsi quadrati! Noi di CrunchEd siamo molto affamati di nuove storie  e ci piacerebbe conoscere la tua. Da dove viene Elsillus? Che giro ha fatto e di cosa si è nutrita la tua immaginazione prima di approdare tra carta e colori?
Ciao a Noi di Crunched, grazie del benvenuto!
Elsillus è nato verso la fine dei miei studi di grafica d'arte all'Accademia di Belle Arti di Napoli, mi ero molto appassionata di tecniche di stampa d'arte e in particolare a quella della serigrafia, così ho cominciato a riportare alcuni dei miei disegni su magliette e shopper e mi ha subito molto entusiasmato. Ho continuato la ricerca di questa tecnica che è sempre in fase evolutiva! Sin da bambina ho sempre adorato attività artistiche nelle quali ero sempre molto coinvolta come il disegno, la ceramica, i collage e poi finalmente, dopo il liceo linguistico, mi sono iscritta all'Accademia di Belle Arti di Napoli dove ho frequentato inizialmente grafica progettuale per l'editoria e poi Grafica d'Arte che mi ha portato più sull'illustrazione. Penso che il nutrimento della mia fantasia sia cresciuto tramite i libri illustrati per bambini che trovavo a casa, molti film, i viaggi e l'ispirazione di mie altre passioni che cerco sempre di riportare nei miei disegni.

Nelle tue illustrazioni ricorre spesso il tema del mare e del mondo che lo abita dentro e fuori dall’acqua. Fari, barche, marinai e pesci che significato hanno per te? Il mondo marino è una tua passione o è anche portavoce di un messaggio specifico?
Sì, il mare e la barca a vela sono tra le mie grandi passioni, ho iniziato la vela a 16 anni e non me ne sono mai separata! Tuttora sto tutto l'anno per mare o per regate o per insegnare. Quindi cerco sempre di riportare questa passione nelle mie illustrazioni.

Il tuo è un approccio all’arte molto pratico, diremmo quasi tattile. Non solo litografie, le tue visioni si realizzano soprattutto su supporti tangibili di uso quotidiano come magliette, shopper, calendari, cuscini e felpe. Ti vediamo coinvolta anche nella realizzazione di workshop di illustrazione per bambini. Da cosa vengono questo approccio fisico e la creazione dell’arte su altri supporti? L’educazione all’arte in età infantile è molto importante per te?
Sì è vero, mi piace tutto ciò che è materico, tattile, anche a partire dalla preparazione dei colori fino alla stampa su stoffa o su carta che è una tecnica totalmente manuale, è sia una passione personale, ma penso che sia anche bello poter riportare un pensiero o una visione su qualcosa di utilizzabile e non soltanto visibile come un quadro al muro. Si per me, l'educazione dell'arte è fondamentale, è legata alla vita quotidiana, soprattutto in età infantile, secondo me è quello che ti permette di avere un’attenzione in più sulla visione delle cose che ci circondano, e poi coltivare la fantasia penso che sia sempre una cosa positiva.

Sul tuo sito si possiamo gustare dei bellissimi video di animazione in stopmotion accompagnati da musiche strumentali. Una domanda che a noi di CrunchEd sta molto a cuore: qual è il tuo rapporto con la musica e con la musica durante la creazione delle opere? Come leghi nei tuoi video i due filoni narrativi, il racconto sonoro a quello grafico?
Sono molto legata alla musica, adoro ascoltarla e andare ai concerti! Quando disegno la musica è sempre presente. Cerco di mettere sempre il pezzo che mi possa aiutare in quel momento. Nei video cerco di legare la musica alle immagini sia per come lo posso immaginare ma soprattutto al ritmo delle scene. È forse una delle parti più lunghe della ricerca, apparte se si tratta di un video musicale e quindi di animare una musica.

Elsillus è un’artista curiosa e vorace a 360 gradi. Dopo l’arte tessile e quella dei video hai in mente altri settori da mordere? Progetti per il futuro?
Grazie! Non so, per il momento cerco di approfondire al meglio questi settori per cercare di poter ottenere più progressi! Per il futuro cerco di ingrandire l'attività di Elsillus con sempre più t-shirt e nuove creazioni!

Grazie Elsillus al prossimo morso! 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS