Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

Le parole lo sanno | Marco Franzoso

Le parole lo sanno | Marco Franzoso

++++ +

Alberto è un medico: divorziato, un figlio adolescente, ha sempre avuto poco tempo per sé e la famiglia. Un giorno gli viene diagnosticato un cancro ed improvvisamente tutto rallenta, si trova spaesato dall'altra parte della barricata e comincia a riflettere sui propri errori, sul tempo trascorso.

Così si camuffa da cieco, spessi occhiali scuri e bastone, per osservare il mondo che lo circonda difendendosi dagli sguardi altrui e si siede su una panchina al parco pubblico, dove ritrova quella bellezza semplice e troppo a lungo trascurata nella sua impegnativa routine; le fronde degli alberi, i cigni, i colori sfrontati della natura in fiore, tutto lo emoziona e commuove.

Finché su quella stessa panchina, accanto a lui, si siede Flavia, una giovane madre, con carrozzina al seguito e le sue priorità si ribaltano di colpo vicino a quella donna fragile, bella e tormentata, che a poco a poco gli si svela.

Giorno dopo giorno ne rimane rapito. Ritrovarsi insieme sulla panchina diventa un appuntamento fisso, una parte fondamentale della propria giornata, in attesa dell'incontro seguente per aggiungere un altro pezzo al mosaico della storia di quella donna misteriosa. 

E un pezzo alla volta Flavia gli racconta tutta la propria vita, i sogni perduti, le aspettative disattese fino ad approdare all'origine dei propri turbamenti: il rapporto burrascoso col marito Elia, a suo dire rivelatosi geloso e possessivo, che le ha costruito attorno una gabbia dorata di menzogne.

Confessioni parziali, emotive, che hanno su Alberto un effetto dirompente, che lo sconvolgono, lo seducono, lo avvincono a quell'ideale romantico di eroe in missione per salvare la povera dama da un ingrato destino tra le braccia di un bruto, con la speranza di ingraziarsi così le sue carezze, l'intimità tra loro ormai giunta ad un'insopportabile tensione erotica.

E così, nell'ineluttabilità degli ultimi giorni che gli restano, decide di doverla aiutare, che se lui non può sfuggire al proprio destino, lei sì, giovane e bella, può liberarsi del cancro della propria vita e tornare libera. E prende una decisione irreversibile e disperata, consapevole di non avere comunque più nulla da perdere.

Franzoso ha la straordinaria capacità di trascinare velocemente il lettore all'interno della vicenda, dei personaggi, di far emozionare, empatizzare, con la sua scrittura scorrevole, il ritmo incalzante, affrontando argomenti controversi, delicati o scabrosi con una limpidezza e un'innocenza invidiabili. 

Tutto molto misurato e credibile, nulla fuori posto, una scrittura equilibrata e realistica. 

Questo è un romanzo sul destino, l'amore, le scelte, la soggettività degli eventi che ci coinvolgono, il senso stesso della vita.

Si giunge all'epilogo col rimpianto di non poter proseguire nella lettura, si vorrebbe ancora un altro capitolo, un colpo di scena, una scusa per rimanere ancora un po' tra le pieghe della trama.

Titolo: Le parole lo sanno
Autore: Marco Franzoso 
Edizioni: Mondadori 
Collana: Scrittori italiani e stranieri
Genere: Romanzo
Uscita: Marzo 2020
Compra su: Amazon | Mondadori

 © Erika Casciello

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS