Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

BooMouse: il piccolo topo dalle grandi esplosioni

BooMouse: il piccolo topo dalle grandi esplosioni

+++++

Ehi, che cos'è quello? È un aereo? Un uccello? Superman? Ma no, è BooMouse, il topo che esplode!
BooMouse è il nuovo beniamino della casa editrice Manfont, piccola realtà piemontese che si definisce come un collettivo di autori indipendenti specializzati in fumetti. Fra le pubblicazioni di Manfont: Sex and the Thrones e Johnny Dynamic.


Ma veniamo al nostro supereroe con i dentoni: nato durante un pranzo-brainstorming post Lucca Comics 2015, BooMouse è un topo che fa esplodere cose e che - dal pilot - sembra non avere pietà per i nemici, soprattutto se sono immensamente più grossi di lui: salta, vola, nuota, spara con la sua pistola che è anche una spada, il tutto pur di sconfiggere quelli che paiono essere dei veri e propri sgherri.
All'inizio del numero-pilot, veniamo a conoscenza dell'esistenza di leggende che lo circondano, non si sa se sia un Koala, forse un ratto spaziale, forse gira con un grosso compagno di avventure o forse no. BooMouse è temuto dai suoi nemici ed è una cosa che i creatori ci tengono a far sapere subito.
Nato dalla mente di Manfredi Toraldo, Luca Baino e Simone Di Meo, è sicuramente un fumetto per adulti, con tanto di parolacce (finalmente), sangue, nemici tagliati a metà ed esplosioni un po' ovunque. Il mondo di BooMouse è una specie di far-West alieno con extraterrestri di diverse razze, gattini ninja incredibilmente odiati dal protagonista, armi potentissime e molto grosse e cattivi che non la vanno di certo a raccontare.

Il numero pilota di BooMouse - impreziosito da una copertina firmata Sara Pichelli e con i colori di Mattia Iacono - è disegnato molto bene, con scene di azione che si susseguono quasi senza tregua, colori che catturano l'occhio e uno stile molto americano, caratteristica proprio della collana ManFury, nuova serie di uscite targate Manfont inaugurata dal piccolo topo esplosivo.
BooMouse ha molto potenziale, le idee ci sono e si vedono, dà spazio a uno stile che qui in Italia è esclusiva dei grandi nomi dell'editoria fumettistica, però il pilot risulta caotico e non si capisce bene dove voglia andare a parare: sembra una serie di tavole messe insieme non per coerenza di trama, ma per grandezza di esplosioni.
Noi di CrunchEd siamo sicuri che con lo svilupparsi di una vera e propria trama (speriamo anche con una genesi!) la percezione di linearità migliori, anche perché alla Manfont sanno quello che fanno e, soprattutto, non sono avari di azione ed esplosioni degne di un vero fumetto di serie A.

Autore: Luca Baino, Simone di Meo
Editore: Manfont
Collana: ManFury
Formato: 44 pp. a colori, 17 x 26, spillato
Prezzo di copertina: 5 EURO

© Fiorella Vacirca

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS