Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

Krauss | nel gabinetto del dottor Caligari

Krauss | nel gabinetto del dottor Caligari

++++ +

Krauss | nel gabinetto del dottor Caligari

Krauss nel gabinetto del dottor Caligari”, nuova uscita per la collana “Wunderkammer” nonché piccola perla di questa strabiliante collezione di albi illustrati pubblicata dalla Bakemono Lab Edizioni.
Dopo esserci inoltrati nella romantica vicenda di "Spoon" (al quale personalmente ho lasciato un pezzettino del mio cuore), conosciamo Krauss: blatta fuochista dalle aspirazioni espressioniste.
La sua storia si snoda a cavallo degli anni 20 del novecento in Germania, ed è popolata da tanti piccoli personaggi che nonostante la loro natura, trasmettono una bellezza e una dolcezza che fanno sorridere.
Krauss, rimasto orfano all’inizio della storia, diventerà parte di una famiglia di millepiedi ungheresi con la passione per la poesia. Saranno loro per primi a nutrire l’animo artistico della nostra blatta, ingigantito ulteriormente dall’alienazione dovuta alla graduale perdita della vista che dovrà suo malgrado affrontare.


A differenza di Spoon, in cui il cinema aveva un ruolo quasi marginale, Krauss ne sarà letteralmente investito in pieno, rischiando anche di lasciarci le penne.
Sarà per lui non solo un modo per recuperare la vista, tramite vicissitudini che lo porteranno a costruirsi un paio di occhiali, ma in un certo senso sarà proprio il cinema a renderlo in grado di vedere di nuovo.


L’incontro con herr direktor (aka Robert Weine) cambierà per sempre la sua vita, e secondo i nostri autori Varla Del Rio (testi) e Stefano Bessoni (illustrazioni) la cosa sarà reciproca.
All’interno del volume si alternano illustrazioni a colori ed in bianco e nero, il tratto inconfondibile di Bessoni, retrò e un po’ macabro, conferisce a tutta la storia quell’aura di fascino weird che tanto la caratterizza, creando inoltre una perfetta sinergia coi testi di Varla Del Rio che gli fanno da cornice.


Tuttavia la particolarità di questo volume, oltre alla storia ai testi e alla grafica che lo rendono di per se estremamente riconoscibile, è che pur seguendo le orme “rassegnate” e decadenti che Spoon aveva in un certo senso lasciato, c’è in Krauss una volontà di agire e reagire molto profonda seppur parzialmente celata.

La nostra blatta fuochista grida sottovoce uno di quei messaggi che difficilmente possono essere dimenticati: l’arte ci ridà quella sensibilità che il cinismo della vita ci toglie giorno dopo giorno ma soprattutto ci rende capaci di vedere quanta bellezza ci sia nelle cose più inaspettate, quanta poesia possa celarsi in uno scarabeo e nella sua pallina di sterco che danzano nel pallido plenilunio.

Titolo: Krauss nel Gabinetto del dottor Caligari
Autori: Varla Del Rio (testi); Stefano Bessoni (illustrazioni)
Editore:  BAKEMONO LAB EDIZIONI
Anno di pubblicazione: Novembre  2019
Prezzo di copertina: 16,00 €
Pagine: 52 
Compra su Amazon

© Nadia Caruso

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS