Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

+++++ Per non lasciarmi influenzare non avevo approfondito, per me bastavano due cose, il nome e la copertina. OMMATOKOITA mi faceva pensare a qualcosa che dal greco antico portava al sovietico, pre ...

+++++ Rio de Janeiro, 1925: Agata sa che suo marito è un giocatore incallito e forse è proprio questo fuggire ogni volta, portandosi dietro lo stretto necessario, a farlo ai suoi occhi ancora più ...

+++++ Una donna benestante e annoiata che decide di fare un figlio pur non avendo un uomo. Una donna che crede che per essere “donna”, per sentire finalmente nella carne l’appartenenza a ...

+++ ++ Potrei dire che questa è una storia di spionaggio, ma la definirei solo in parte. Potrei dire che questa storia ricorda tanto un cane che si morde la coda, ma sarebbe riduttivo e impreciso. ...

++++ + Missive, dispacci, telegrammi, bollettini del mare... sono tutti termini in via di estinzione, nonostante siano composti da ingredienti che evocano gesta eroiche, atletiche, belliche. A dire ...

++++ + Se non avete mai indugiato tra le sue stories, in cui il suo alter ego grafico si incarna (o si incarta?) da uno stile all’altro, da Van Gogh a Matt Groening, vi siete persi un delizioso ...

++++ + Sappiamo tutti che it’s the most wonderful time of the year. Ma sappiamo anche che le stagioni, come le illustrazioni, sono una questione di gusti e su CrunchEd di insaziabile ricerca e ...

+++++ Per non lasciarmi influenzare non avevo approfondito, per me bastavano due cose, il nome e la copertina. OMMATOKOITA mi faceva pensare a qualcosa che dal greco antico portava al sovietico, pre ...

+++++ Rio de Janeiro, 1925: Agata sa che suo marito è un giocatore incallito e forse è proprio questo fuggire ogni volta, portandosi dietro lo stretto necessario, a farlo ai suoi occhi ancora più ...

+++++ Una donna benestante e annoiata che decide di fare un figlio pur non avendo un uomo. Una donna che crede che per essere “donna”, per sentire finalmente nella carne l’appartenenza a ...
Carica ancora