Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

MustRow | Un volontario dal pubblico

MustRow | Un volontario dal pubblico

+++ ++

 "Un bel disco rock, il primo in italiano, che forse non convince totalmente perché..."

MustRow – Un volontario dal pubblico
Secondo album in studio per MustRow, che cerca di confermarsi stavolta cantando in italiano

Dopo aver collaborato con artisti del calibro dei Marracash, Carl Brave ed 
Elisa, MustRow, all'anagrafe Fabio Garzia, pubblica il suo secondo album solista, “Un Volontario dal Pubblico”.

Completamente composto, arrangiato e prodotto dall'artista stesso, questo lavoro segue “Sugar Baby” del 2019, e ne ricalca in parte le sonorità; anche in questo secondo album le chitarre sono le protagoniste, si continuano a sentire chiare le influenze rock e blues, ma stavolta l'utilizzo di una componente elettronica rende il sound più moderno e completo, senza pregiudicarne l'impatto, tanto che in alcuni pezzi ricorda molto artisti come Gary Clark Jr. ma al tempo stesso gli conferisce delle tinte pop piacevoli

La vera differenza rispetto all'album d'esordio è l'utilizzo della lingua italiana al posto dell'inglese.

La scelta non sempre paga, perché i testi non sempre convincono appieno, anche se hanno il merito di essere schietti e personali, ed a volte le parti vocali non sono proprio perfette, e l'ascoltatore percepisce una certa insicurezza, mascherata spesso da un  timbro vocale molto caratteristico.

Un volontario dal pubblico” è una buona seconda prova; suonato davvero bene, e di questi tempi non è cosa da poco, convincente e piacevole nel suo complesso

Un bel disco rock, che forse ha il solo difetto di essere innocuo, ed il rock non dovrebbe esserlo mai.

Brani Migliori: Non è Musica, Caffellatte e Sigarette

 © Luca Cameli

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS