Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

#crunch208 | Maria Carpathia

#crunch208 | Maria Carpathia

"When you consider things like the stars, our affairs don’t seem to matter very much, do they? "/

"Quando si rimane a contemplare le stelle, i nostri problemi non sembrano più molto importanti, vero?" - Virginia Woolf - „Night and day”

Ciao Maria e benvenuta tra i morsi quadrati! Noi di CrunchEd siamo molto affamati di nuove storie e ci piacerebbe conoscere la tua. Quando hai cominciato a disegnare e cosa ti ha spinto a farlo? 
Ciao a tutti e grazie a voi! Ho amato il disegno fin da piccola, poi crescendo ho sviluppato una grande passione per la letteratura ed i libri illustrati. Il mio sogno era di raccontare le storie ai bambini ed a quel punto ho cominciato a studiare la pedagogia per diventare insegnante. Durante gli anni di studio ho scoperto anche la pittura e le arti plastiche, e cosi ho creato le mie prime illustrazioni per i progetti e tirocini curricolari. Sin d’allora il mio amore per l’arte non ha mai conosciuto misura.


Ti va di spiegarci cosa ti ha portato a scegliere questa citazione da illustrare?
Semplicemente adoro Virginia Woolf, pero ho scelto d’illustrare questa citazione pensando che fosse un bellissimo esempio di quanto siamo piccoli nell'universo, e di come alcune delle cose quotidiane siano davvero così insignificanti in confronto. Quindi la prossima volta che esci di notte e dai un'occhiata alle stelle, alza lo sguardo e trova il mistico!


Nei tuoi lavori il colore si impone in tinte forti e corpose. Gestisci con un approccio razionale questa esondazione variopinta o lasci che siano i colori a prendere il controllo e a guidare l’illustrazione?
Nella pittura ad olio sono particolarmente legata alle tonalità di viola-arancione ed al modo in qui le tinte complementari sembrano vibrare e richiamare l'attenzione.
D'altra parte nella pittura digitale sto cercando di mettere sempre ordine nei colori e di ammorbidirli con tonalità neutre per redarre un’atmosfera romantica, arcaica da favola. In entrambi casi si tratta d’equilibrio tra colore e la follia di emozioni.


C’è un autore in particolare che ha illuminato o che ancora illumina le tue opere? In altre parole, c’è un artista, uno scrittore che ti stimola a mordere la vita?
La verità e che io amo nella stesa misura il romanticismo gotico, l’irreale impressionismo, ed il fantastico simbolismo. A questo punto trovo le mie influenze in tanti mondi diversi. Arthur Rackham, Edmund Dulac, Mary Shelley, Vincent Van Gogh...sono loro che illuminano la mia immaginazione.


Tra le tue illustrazioni appaiono spesso fiori di ogni sorta. Ricerchi questo soggetto classico ma mai scontato per un motivo particolare o per ricerca tecnica?
Questa avventura è iniziata quando ero bambina, mia madre adorava il suo giardino e la casa era piena di piante e fiori di ogni tipo, forse cosi ho ereditato anche io la sua passione. Poi esplorando la Storia delle Arti mi e stato rivelato il fatto che ogni movimento artistico ha i suoi fiori. I fiori sono una meraviglia della natura e delle opere d'arte, ma anche una sfida divertente quando si tratta di colore e forma.


Domanda irrinunciabile per il palato di CrunchEd: qual è il tuo rapporto con la musica e quali vie sceglie per farsi strada fino ai tuoi disegni?
Ascolto la musica classica da sempre, però mi piace variare, ascolto anche rock, darkwave e musica elettronica. Quando dipingo sono molto selettiva, in alcuni giorni sono i rumori della natura che mi aiutano entrare nel flusso creativo, in altri giorni lascio che sia la musica a prendere il controllo rafforzando le mie emozioni. Adoro ascoltare la musica di Anna von Hausswolff, suoni strepitosi e profondi a base di organo che mi fanno pensare al potere dell’immaginazione, però Nick Cave rimane per me il più grande dei grandi, un essere umano e un musicista così speciale che continua a sorprendermi giorno per giorno.


Chiudiamo con un classicone e, intanto, ti ringraziamo per la disponibilità: progetti futuri? A cos’altro stai lavorando?
Grazie a voi per l’invito e per l'opportunità di essere complice dei morsi quadrati! In questo periodo sto collaborando con un autrice per la realizzazione di un libro illustrato, però il mio desiderio più grande e di vedere le mie illustrazioni presenti anche in altre varie pubblicazioni. Intanto sto anche approfondendo i miei studi sullo stile romantico vittoriano disegnando soggetti sopranaturali e mondi fantastici.


Grazie a te Maria e a presto!
Instagram

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS