Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

In corso d'opera. Antonio Canova

In corso d'opera. Antonio Canova

In corso d'opera. Antonio Canova
Stella Nosella con le illustrazioni di Andrea Oberosler

++++ +

Fin da bambina ho sviluppato una grande passione per l’arte, nonostante poi la mia strada abbia svoltato sul ramo informatico e scientifico. 
Da sempre ho due anime che convivono nello stesso corpo in modo armonioso: quella razionale appassionata di numeri e codici e quella irrazionale appassionata di ogni forma d’arte.

Ancor più che per la pittura, il mio smisurato amore è per la scultura. Il mio cuore appartiene da sempre a Bernini e Canova, non è mai stato un mistero.

Quei marmi bianchi intrisi di carnalità e poesia, pieni di movimento pur restando fermi e scolpiti nel tempo. Figure che si elevano verso il cielo che se le guardi bene sembrano essere vive e pensanti. Ho sempre compreso e condiviso quel gesto di Michelangelo, che si dice abbia lanciato il martello contro il suo Mosè quando alla domanda «perché non parli?» non rispose, nonostante sprigionasse quell’aura di estrema perfezione.

L’istinto, davanti a una qualunque delle opere dei più grandi scultori, è proprio questo: chiedersi come sia possibile che non siano vive.
Quando ho visto In corso d’opera, di Stella Nosella e illustrato da Andrea Oberosler, mi sono catapultata a sfogliarlo famelica.


Il volume nasce da una collaborazione della casa editrice L’orto della cultura con il Museo Gypsotheca Antonio Canova di Possagno, paese natale dello scultore, per regalare qualche aneddoto ai bambini sulla vita di Canova.

Il libro, seppur breve, racconta di come nasce l’ultima scultura di Canova e viene raccontata dalle statue in persona che si animano nella notte all’interno del suo studio mentre il paese dorme.

Paolina Bonaparte, Amore e Psiche, Napoleone e le Tre Grazie ci condurranno, pagina dopo pagina, alla scoperta della creazione di Dedalo e Icaro, l’ultima scultura di Canova che in realtà racchiude un tributo e un ringraziamento verso il nonno Pasino che lo iniziò al mestiere di scultore quando era ancora bambino.

Spendere due parole sulle illustrazioni di Andrea Oberosler è sempre doveroso: il tratto ormai inconfondibile delle sue penne bic regala la magia e il fascino giusto a questa storia che sono sicura rapirà il cuore e riempirà di curiosità tanti bambini. 

Nel mio libro c’è una dedica speciale che recita queste parole: «A chi ama l’arte di fare l’arte».
Stella e Andrea hanno proprio fatto questo, hanno fatto l’arte e ci hanno messo molto cuore.

Se avete bimbi correte a Possagno e andate a fare due chiacchiere con le Tre Grazie: sapranno sicuramente svelarvi tanti altri segreti su Antonio Canova, il grande maestro. 

In corso d'opera. Antonio Canova
Autore: Stella Nosella con le illustrazioni di Andrea Oberosler
Anno di pubblicazione: 2021
Editore: L'orto della cultura
Lingua: Italiano
Albo illustrato per bambini
Numero pagine: 40
Dimensioni: 21x21 cm
Copertina: flessibile 

Compra sul sito dell’editore 

  


Ti è piaciuto questo articolo? Dacci una mano! Il tuo aiuto ci consente di mantenere le spese di questa piattaforma e continuare a diffondere l'arte.
L'associazione si sostiene senza pubblicità ma soltanto con le tessere associative e l'impegno dei soci.
I Link verso i canali di vendita sono inseriti al solo scopo di agevolare gli utenti all'acquisto.
Sottoscrivi la tessera associativa con una piccola donazione su PAYPAL
Oppure puoi offrirci un caffè.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS