Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

Mini Recensioni di Settembre 2017

Mini Recensioni di Settembre 2017
Mini Recensioni di Settembre 2017

Four Tramps - Pura Vida
+++++

La chitarra slide quella acustica ci sono, l’organo hammond pure e anche tutti gli elementi tipici di una musica blues/folk alla quale ci hanno abituati centinaia di gruppi.
I Four Tramps, band emiliana con all’attivo già l’album “Tramp & Thieves”, in questo secondo "Pura Vida" maneggiano bene gli strumenti, talmente bene che si riescono ad immaginare mentre suonano con le camicione a quadri, i pantaloni sporchi di terra rossa e una birra fresca ad attenderli alla fine della session. Peccato che tutto questo non ci azzecchi nulla con la lingua italiana, mezzo scelto per comunicare per ben metà dell’album: la pianura padana e la chitarra slide fanno a pugni, mentre si riprende un po’ quota con la seconda metà del disco che torna a alle radici del sound del gruppo. Niente di nuovo sul fronte occidentale però, il folk/blues è una bestia difficile da domare, la pianura fertile italiana non è esattamente il suo habitat naturale e i Four Tramps ci hanno provato con onore.

Artista: Four Tramps
Album: Pura Vida
Etichetta: TRB rec
Data di uscita: settembre 2017
Genere: Rock, blues, folk


Unreal City - Frammenti Notturni
+
++++

La musica progressive non è morta e soprattutto può dare ancora parecchio agli amanti questo genere. Non è però questo il caso di “Frammenti notturni”, terzo disco degli Unreal City, gruppo italianissimo formato nel 2008 da Emanuele Tarasconi e Francesca Zanetta. “Frammenti notturni” è un frullato di progressive già sentito e già creato, partendo dai suoni della PFM, arrivando a una manciata di Pink Floyd  e una bella porzione di Dream Theater. Non c’è niente di male ad ispirarsi ai padri fondatori del genere, il problema però si fa grave nel momento in cui il songwriting risulta banale e quando la composizione musicale non apporta niente di nuovo ad un panorama già saturo di album tutti uguali.

Artista: Unreal City
Album: Frammenti Notturni
Etichetta: Ams Records
Data di uscita: 10 settembre 2017
Genere: Progressive


Twee - Mango
+++++

Pop non è una parolaccia ma un genere musicale che, se ben studiato, può essere interessante e divertente. Lo sanno bene i piemontesi Twee, al loro album d'esordio con “Mango”, 10 canzoni che spaziano fra le mille sfumature della musica più bistrattata del mondo.
“Mango” è un album leggero, fresco, che fa l’occhiolino alle melodie da pubblicità con il sole e i sorrisi, un album da ascoltare senza impegno. Una manciata di canzoni radiofoniche, una ballata finale che chiude il disco e anche “Every Week”, un pezzo che li ha fatti notare e vincere diversi premi, oltre ad averli lanciati sui palchi di alcuni fra i festival più importanti del Piemonte.
I Twee sono ben mescolati, preparati, bravi, si divertono e trasmettono tutti questi ingredienti nella loro musica. Ne sentiremo ancora parlare.

Artista: Twee
Album: Mango
Etichetta: Brioche Edizioni Musicali
Data di uscita: 8 settembre 2017
Genere: Pop


Non Giovanni - Stare bene
+++++

Indie-pop che cola ovunque per il secondo album di Non Giovanni: “Stare bene” contiene 10 tracce che parlano di vita, di amore e di cose semplici. Va bene l’intenzione, la musica è sicuramente di buona fattura, ma fra i testi banalotti e le rime un po’ così, questa promessa del panorama musicale italiano non ci fa stare tanto bene. Le canzoni sono ripetitive, non entrano nell’orecchio e hanno tutte lo stesso tono di cantato che è un misto fra lo scazzato per finta e per davvero. Insomma, Non Giovanni poteva fare un po’ meglio, questo “Stare bene” non s’aveva da fare.

Artista: Non Giovanni
Album: Stare bene
Etichetta: Irma Records
Data di uscita: 29 settembre 2017
Genere: Indie Pop

© Fiorella Vacirca

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS