Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

Magister Comicon 2018 - Lorenzo Mattotti

Magister Comicon 2018 -  Lorenzo Mattotti
Magister Comicon 2018 - Lorenzo Mattotti

Primo maggio. L’odore delle grigliate si innalza rapidissimo nel cielo insieme alla sempreverde voglia di svacco.
Vi sento, pensate per oggi di essere immuni da notizie, sorprese e programmi che non riguardino la sequenza di bruschette-carne-dolci-and so on da addentare e la caccia alla damigiana scomparsa dietro gli alberi.
Quelli del Comicon sanno bene che è nella quiete il momento migliore per colpire e, a fiera giunta agli sgoccioli, tra festeggiamenti e sorrisi più rilassati annunciano il nome del magister del Comicon 2018 durante la recente cerimonia dei Premio Micheluzzi.

La notizia è di quelle da far sobbalzare dalla sedia, posare la braciola, togliere i piedi dall’acqua del laghetto, fare una giravolta e una penitenza “perché diavolo sto perdendo tempo a grigliare i peperoni e non sto a Napoli ad abbracciare i ragazzi del Comicon”.
Pronti?
Il magister 2018 sarà Lorenzo Mattotti.
Avete letto bene, L-O-R-E-N-Z-O M-A-T-T-O-T-T-I.

Capite da soli che l’importanza del programma odierno su cosa mangiare tra una fava e un pecorino, precipita ai livelli di Atlantide e che l’unica cosa da fare è prenotare biglietti per Napoli per aprile 2018.
Se non riuscite a capire la grandiosità della notizia, vi faccio subito un breve recap sulla figura del magister del salone internazionale del fumetto di Napoli. 

Istituito nel 2015, il magister è l’autore centrale di tutta la fiera, colui al quale verrà dedicata la mostra principale della manifestazione, che presiederà la giuria del prestigioso Premio Micheluzzi e che disegnerà la locandina della fiera, oltre ad essere il protagonista di numerosi incontri e dibattiti sulle sue opere.
Primo magister della storia della fiera campana, Milo Manara nel 2015, seguito da Silver nel 2016 e Roberto Recchioni nell’edizione di quest’anno (avevamo parlato qui della discussa locandina 2017).

Non credo ci sia bisogno di dire chi sia Mattotti, per i più smemorati facciamo però un rapido ripasso:
classe 1954, Lorenzo Mattotti è uno dei Maestri indiscussi del fumetto e dell’illustrazione italiana, amato tanto in patria quanto osannato nel resto del mondo.
Padre del collettivo bolognese Valvoline – insieme a Igort, Carpinteri e Brolli – e della storica rivista Alter Alter, Mattotti negli anni ha collaborato con il festival di Cannes e con autori del calibro di Neil Gaiman, Lou Reed, Dave McKean, Steven Soderbergh, Michelangelo Antonioni, Jerry Kramsky, solo per citarne alcuni.
Tutt’ora è uno degli illustratori resident delle copertine del The New Yorker, oltre a ricoprire il ruolo di Dio dell’illustrazione per fumetti come il recente Ghirlanda (Coconino, 2017). 

Mica pizza e fichi. Ma nemmeno fave e pecorino.
Insomma, ancora sicuri che l’unica cosa da programmare oggi siano i condimenti per le bruschette?
Agenda alla mano, tutti al Comicon 2018

Di seguito i vincitori del Premio Micheluzzi 2017.

Premio del Pubblico Mondadori
(assegnato quest'anno per la prima volta) vinto da Sarah Andersen con il suo "Crescere, che palle!" (Becco Giallo). 

Premio Nuove Strade in collaborazione con il Centro Fumetto Andrea Pazienza e il Premio Speciale XL, rispettivamente: Martoz e Palla Rossa e Palla Blu di Maicol e Mirco.

Miglior Fumetto

"Kobane calling" – Zerocalcare – Bao Publishing

Miglior Disegnatore
Gigi Cavenago ("Dylan Dog" n. 361) – Sergio Bonelli Editore

Miglior Sceneggiatore
Davide Reviati ("Sputa tre volte") – Coconino Press – Fandango

Miglior serie dal tratto realistico
"Dragonero" nn. 32 a 43 – AA. VV. – Sergio Bonelli Editore

Miglior serie dal tratto non ealistico
Rat-Man Collection nn. 113 a 117 – Leo Ortolani – Panini Comics
 
Miglior Fumetto estero
"Patience" – Daniel Clowes – Bao Publishing

Miglior Serie Straniera
"Sunny" nn. 3 a 6 – Taiyo Matsumoto – J-Pop

Miglior Webcomics
(su indicazione dei portali: ComicusC4 ComicFumettologicaLospaziobiancoMangaforeverOrgoglio Nerd), 
"Aqualung" – Stagione 2 – di Jacopo Paliaga, French Carlomagno

Miglior edizione di un classico
"The complete Terry e i pirati" (1934-1936) – Milton Caniff – Editoriale Cosmo

Miglior storia breve
"Nobisi" (su "Le Piccole Morti") – Brian Freschi, Flavia Biondi – Manticora Autoproduzioni
 
© Isabella Di Bartolomeo
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS