Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

Angolo buio - Federica Forlini

Angolo buio - Federica Forlini
Angolo buio - Federica Forlini

+++++

Ascoli Piceno, ma potrebbe essere qualsiasi altra città. Elia e Mary sono una coppia inseparabile da sempre, fin da quando erano bambini. Mentre stanno rientrando a casa in auto fra di loro c’è un diverbio, Elia non riesce a digerire il fatto che lei il giorno dopo debba partire per gli Stati Uniti.
Elia cerca di coprire questo distacco con Monica, una ragazza che dovrebbe prendere il posto di Mary ma fra i due le cose non funzionano.

Elia è un ragazzo che rimugina e dà largo sfogo ai propri pensieri: 

“Noi, i giovani, vaghiamo come schegge impazzite. Migliaia di asteroidi senza meta, scaraventati a velocità supersoniche contro qualche pianeta, fino a schiantarci. Cause di cui non si occupa più nessuno. Milioni di grida che non arrivano mai farsi sentire. Noi, logorati così fino al midollo dalla breve parte di vita  vissuta, che già basta a non desiderarne ancora.  Una moltitudine infinita di bozzoli di solitudine, che non sa più come, o a chi chiedere aiuto. Non siamo altro che figli del pianto, che vivono a un passo dal baratro, senza certezza alcuna, né un ideale, che rischiano di non sapere più cos’è una speranza, che non si permettono di pianificare il futuro, perché in fondo non ci credono più”.

"Angolo buio", romanzo d'esordio di Federica Forlini, è l’espressione del disagio giovanile, comune in tutte le generazioni, con o senza crisi economiche. Esprime la difficoltà di comunicare, trovare qualcuno che ci ascolti, qualcuno da amare e sentirsi amati. Mostra la complessità di trovare un dialogo con i genitori che non migliora se invece di chiamarli mamma e papà li chiami per nome.

Sono gli anni di un’adolescenza che ormai si prolunga sempre di più, nella quale ci si perde in lunghi monologhi interiori, fantasie, pensieri.

“Una generazione delusa da porte sbattute in faccia, che aspetta ancora di vedere uno spiraglio aperto per sorridere. Ragazzi che hanno già visto in passato troppa gente che voleva cambiare le cose, ma ha lasciato tutto com’è; non credono di poter fare di meglio di chi ha fallito. Dicono che siamo cittadini del mondo, ma è troppo grande per sentirlo davvero una casa”.

In questo romanzo, che scorre lineare, a lungo si ha l’impressione che non succeda nulla. Quasi di riflesso si vive una sorta di apatia ed è solo dopo un violento alterco di Elia con il padre che la trama prende consistenza, in modo anche abbastanza originale e lasciando spiazzato il lettore.

Quella di Federica Forlini è una penna fresca, giovane, con tante cose da dire, una penna il cui inchiostro sta cercando la giusta densità.

Titolo: Angolo Buio
Autore: Federica Forlini
Editore: ILMIOLIBRO
Uscita: 2017
Formato: copertina morbida, 11,4x17,2
Pagine: 260 pp.
Genere: Narrativa

(c) Paolo Perlini

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS