Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

La colpa del figlio | Massimo Villivà

La colpa del figlio | Massimo Villivà

+++ ++

Tommaso Berti è un insegnante di liceo cinquantenne ormai disamorato della propria professione, sprofondato in una sorta di apatia per la vita dalla separazione dalla moglie Daria e dalla morte di Guido, un problematico alunno col quale sente di aver fallito come insegnante e come guida.

Un giorno, girando svogliatamente in rete, tra porno e siti d'incontri, con l'obiettivo di cercare compagnia, chatta con Viviana, una quarantenne che ritiene interessante e che vive non lontano da lui. Dopo i primi approcci decide di incontrarla e cominciano a frequentarsi.

Ma Viviana, dietro l'apparenza semplice e solare, nasconde dei lati oscuri: ha alle spalle un matrimonio fallito con un poco di buono e ha instaurato un rapporto morboso col figlio ventenne, Davide, giovane inquieto ed inquietante, appena uscito dal carcere per spaccio di droga.

Più la frequentazione diventa assidua più Tommaso si rende conto di essersi calato in un ambiente pericoloso, fatto di violenza, segreti ed illeciti. Un giorno, dirigendosi all'appartamento dell'amata, viene aggredito dall'ex marito di lei, sotto i suoi occhi costernati e il ghigno soddisfatto del figlio. Comincia a pensare che dietro l'apparenza da giovane problematico del ragazzo si nasconda un pericoloso criminale ma gli diventa impossibile discutere della cosa con Viviana, troppo chioccia e troppo manipolata per essere obiettiva, sicura che il figlio sia vittima solo di cattive compagnie, tra cui Rio, un giovane compagno di cella con cui Davide pare abbia una relazione.

Finché un giorno il ragazzo scompare e a Tommaso e Viviana non rimane che cercare di ricostruire i suoi spostamenti dalle tracce rimaste in casa: il volantino di un rave, il link di un video, che lo ritrae in una esibizione controversa tra haiku e pensiero anarchico. Vorrebbero aiutarlo, salvarlo, ma in realtà sono pedine di un piano studiato nei minimi dettagli.

"La colpa del figlio" è un romanzo thriller sui desideri, i sogni di una vita, le aspirazioni, che sia quelle della felicità, dell'amore vero, della costruzione di una famiglia o anche di restare nella storia per una mossa audace, un delitto perfetto. Ma molto spesso la realizzazione di questi sogni ha un prezzo, che sia quello della propria vita o della corruzione della propria anima.

Titolo: La colpa del figlio
Autore: Massimo Villivà
Edizioni: IoScrittore Gruppo editoriale Mauri Spagnol
Collana: IoScrittore
Genere: Romanzo
Uscita: Aprile 2020

 © Erika Casciello

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS