Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

La bella addormentata nel bosco | Bakemono Lab Edizioni

La bella addormentata nel bosco | Bakemono Lab Edizioni

++++ +

Chi non conosce la storia della Bella Addormentata nel Bosco? La bellissima principessa che cade addormentata dopo essersi punta un dito con il fuso di un arcolaio e si risveglia poi solo al cospetto del suo meraviglioso principe? In questo particolare volume, scritto ed illustrato da Antonino Finocchiaro ed edito dalla Bakemono Lab Edizioni, si racconta una storia legata soprattutto alle versioni di Charles Perrault  del 1697 e dei fratelli Grimm del 1812, solo due tra le decine di versioni che raccontano in modo più o meno dark e simile tra loro la storia di Rosaspina (aka la Bella Addormentata).

C’erano una volta un re e una regina… così riccamente illustrati, in un’alternanza di tavole a colori e in bianco e nero che ricordano i vecchi e spessi libri di fiabe dell’infanzia, che dopo tanta attesa riuscirono a concepire una bambina.

La storia si dipana, e ci si rende conto di come tutta la trama sia solo frutto di una serie di capricci del caso. La tredicesima fata infatti, colei che regalerà alla principessina ancora in fasce il suo “dono” infausto, lo farà per una banale ripicca: il suo mancato invito alla festa, cosa per altro dovuta ad una ancora più banale casualità e ancora sarà sempre per caso che la dodicesima fata potrà attenuare il maleficio, tramutando la sentenza di morte in un prolungato sonno.

In questo clima di apparente casualità sarà sempre più palese come in realtà, nonostante tutte le precauzioni prese, la principessina ormai donna, e in un certo senso anche ognuno di noi con lei, non possa scappare dal proprio destino, finendo nel caso della principessa vittima del maleficio. 

Purtroppo tutti conosciamo già la conclusione di questa storia dunque scusate lo spoiler e l’immancabile “E vissero tutti felici e contenti”, non indugerò oltre su questo.La vera bellezza di questa versione della fiaba, oltre alle illustrazioni che completano e amplificano il pathos nel corso della trama con pennellate di fuochi fatui (ho amato il rogo dei fusi) e le cupe e claustrofobiche illustrazioni in bianco e nero dei rovi, è la completezza del volume.

Quest’ultimo è costituito non solo dalla storia in sé, comunque raccontata egregiamente, ma anche dall’analisi psicoanalitica che la precede, frutto di uno studio molto preciso delle varie versioni differenti tra loro per periodi storici, provenienza e pubblico di destinazione.


L’interpretazione attenta ed elaborata dell’autore permette dunque al lettore una doppia visione della fiaba: una rivestita di realtà del tutto nuova, più matura ed adulta; l’altra fanciullesca, che conserva intatto l’animo incantato del lettore.

Autore (testo e illustrazioni): Antonino Finocchiaro
Titolo: La bella addormentata nel bosco 
Editore: Bakemono Lab Edizioni | Collana Classic
Anno di pubblicazione: Maggio 2020 (disponibile dal 30 maggio)
Prezzo di copertina: 18,00 €
Pagine:  66
Compra sul sito dell'editore

© Nadia Caruso

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS