Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

L’amore non ha pietà | Shockdom

L’amore non ha pietà | Shockdom

+++ ++

Che rumore fa un cuore che si spezza?
Me lo sono chiesta anche io fino a che un giorno l’ho sentito.
Un cuore che si spezza fa il rumore assordante della neve di notte, quella sensazione ovattata che quel silenzio bianco impone.
Un cuore che si spezza fa il rumore di un vaso di cristallo che si schianta su un pavimento, delle unghie sulla lavagna, delle ossa che si spezzano, del pianto soffocato in gola.

Si può raccontare quel rumore e lo si può raccontare attraverso illustrazioni proprio come ha fatto Marco Fontanili in “L’amore non ha pietà”, edito da Shockdom.
Non c’è bisogno di dare un nome ai personaggi o di contestualizzarli troppo, perché lo scopo è raccontarne il dolore profondo. Gli occhi sono vuoti, i colori sono freddi e ogni cosa è tenuta insieme da un insolito narratore che prende le vesti del cuore distrutto del protagonista. Il cuore è sfregiato, cattivo, malconcio e indossa un completo.

Marco ci racconta la sua storia che, però, non è altro che la storia di chiunque perché ci siamo passati tutti (e forse ci passeremo ancora).
L’amore non ha pietà, è vero.
Si passa per ogni tappa obbligata dalla rottura alla nascita di un nuovo amore per poi tornare in quell’oblio che non ci ha mai lasciato.
I colori hanno un ruolo molto importante in questo fumetto, variano a seconda delle emozioni proprio come i dettagli aumentano e diminuiscono a seconda del grado di disagio del protagonista. 

Una storia che, nonostante sia già conosciuta in partenza, riesce a farci male ugualmente e a ricordarci che anche quando il nostro cuore si spezza non siamo mai soli: c’è sempre qualcuno, da qualche parte, sulla stessa barca.

Una storia che ci insegna che non esistono vittime e carnefici in amore, o meglio: che non si è sempre e solo vittime, ma si può anche essere carnefici.
È il ciclo del “mal d’amore”, non si sa mai da che lato finiremo. 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'amore non ha età | Marco Fontalini
Copertina flessibile:
172 pagine

Editore: Shockdom (12 luglio 2018)
Collana: Shock
Lingua: Italiano 

@ Giulia Cristofori

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS