Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

Petali Sepolti | Shockdom

Petali Sepolti | Shockdom

++++ +

Dopo “Like 4 like” torna l’accoppiata Prenzy - Marco Rincione, con l’aggiunta di Lucio Staiano come co-autore del soggetto, per la collana Timed di Shockdom con “Petali sepolti”.
Collana “mai na gioia” sarebbe sicuramente stato un nome più adeguato, ma ce ne faremo una ragione. L’importante è essere consapevoli che, quando ci si va ad approcciare a una storia Timed, si prenderà una serie di schiaffi e pugni nello stomaco. Dopo questa doverosa premessa, fatta esclusivamente nella salvaguardia dei vostri sentimenti, vi vado a raccontare di Claire e Max e di come il loro amore è finito.
“Petali sepolti” è una storia dolorosa, di quelle che mescolano speranze sbiadite e un filo di violenza. È una storia che ti colpisce al petto come gli amori quando finiscono, come la normalità delle cose che arrivano al punto di chiusura. Con l’aggravante della malattia, caratteristica dell’universo Timed (di cui abbiamo già parlato varie volte affrontandone già diversi capitoli come “Vite di carta”, “Il canto delle onde”, “L’ultimo tramonto”).

Lo stile di Prenzy è sempre molto diretto. I suoi personaggi sempre grotteschi, le linee spigolose e marcate diventano il contorno netto dei disagi narrati. I colori, stavolta, sono meno accesi di quelli di “Like 4 Like” e seguono le situazioni: toni caldi nei momenti “famigliari” anche se protagonisti di liti e dolore, toni freddi nelle fasi di malattia e morte.

Petali sepolti” ci ricorda che una fine non è necessariamente la fine di tutto, che non bisogna mai arrendersi, che quei petali di speranze sepolte nella terra di un vaso non sono perduti. Lo fa in modo amaro, senza riserve e con uno spiccato senso della realtà. Non si può tornare indietro, tutto non sarà mai “come prima”. Ma ci sarà dell’altro. E saranno nuovi petali da seppellire fino alla prossima chiusura del cerchio.

Trovo sempre estremamente profonde le riflessioni evocate dalla scrittura di Rincione (e Staiano). Che sia una storia con più fantascienza o più realtà, fa poca differenza. È la verità che viene a galla a farci così male, perché è vicina e protagonista delle nostre giornate come delle giornate di Claire e di tutti i personaggi che nascono dalle pagine delle storie Timed. Le emozioni che Shockdom inifla in questa collana sono sicuramente tante ed è sicuramente un progetto ben riuscito, ogni storia ti lascia un tassello diverso e ti colpisce senza ombra di dubbio. Le tematiche non sono certamente leggere, ma come dicevo all’inizio, noi partiamo sempre con la testa già un po’ fasciata perché tanto sappiamo che andremo a sbattere entro le ultime pagine e il dolore non tarderà ad arrivare.

Per me è sì anche stavolta.

© Giulia Cristofori


Petali Sepolti
| Marco Rincione e Lucio Staiano

Illustrazioni: Prenzy
Editore: Shockdom
Collana: Timed
Uscita: 25 febbraio 2019
Formato: Copertina Flessibile

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS