Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser.

Approvo

#crunch92 | Lorenzo Imperato

#crunch92 | Lorenzo Imperato

"It’s all messy: The hair. The bed. The words. The heart. Life." William Lea

Pop, colorato e spregiudicato: questi sono i tre aggettivi che descrivono perfettamente la personalità artistica di Lorenzo Imperato, autore del quadrato ispirato da William Lea. Al contrario del contenuto della citazione, il suo stile non è per niente incasinato, anzi, a guardare bene le illustrazioni sembrano fotografie. Non potevamo lasciarcelo sfuggire e gli abbiamo fatto qualche domanda.

Ciao Lorenzo e benvenuto tra i morsi quadrati! 
Noi di CrunchEd siamo molto affamati di nuove storie e ci piacerebbe conoscere la tua. Quando hai cominciato a disegnare e cosa ti ha spinto a farlo? 
Ciao!! Ovviamente disegno da quand’ero piccolo! Col passare del tempo la passione verso il disegno e i computer è cresciuta sempre di più finché le due strade si sono unite!   


Ti va di spiegarci cosa ti ha portato a scegliere questa citazione da illustrare?
Ho letto e riletto tutte le citazioni a disposizione ma ogni volta mi soffermavo su questa. Poi ho capito perché, è la sintesi di chi cerca un lavoro oggi soprattutto nel campo grafico/artistico.Spartirsi tra social, stories, trovare il tempo per la self promotion che non c’è e intuizioni per nuove cose... in fondo, “è tutto un casino”  :D 


C’è un autore in particolare che ha illuminato o che ancora illumina le tue opere? In altre parole, c’è un artista, uno scrittore che ti stimola a mordere la vita?  
Tutto ciò che è nuovo mi stimola, ho iniziato con i cartoni animati da piccolo, passando per la storia dell’arte al liceo artistico e finendo col perdermi tra gli infiniti artisti presenti su internet. Diciamo che il vero stimolo è sempre stato la curiosità nell’evoluzione della tecnologia applicata al disegno e all’animazione!Essendo un’autodidatta nel disegno digitale ho provato quasi tutti gli stili, quando ho avuto il mio primo PC, non sapevo da dove iniziare, quindi l’unico programma di disegno a disposizione era Paint.... ed ho iniziato da lì!

Poi grazie ad internet (e alla vertiginosa velocità del 56k)  ho scoperto la modellazione 3D, poi il digital painting con Photoshop e infine il vettoriale con Freehand innamorandomene, ma la decisione di puntare su questo stile l’ho concretizzata con Illustrator.  


I tuoi lavori hanno un impatto molto fotografico. È un effetto voluto? Scegli soggetti e composizione del disegno in base al preciso effetto che vuoi realizzare o vai ad istinto visivo?
Lo stile “fotografico” non è sempre voluto, ma ormai mi viene in automatico! Per quanto riguarda la scelta,di solito lascio scegliere all’istinto e alle emozioni che mi può trasmette una foto, un film, un videogioco o un momento. 


È evidente la tua predilezione per la tecnica digitale e l’esplosione di colori netti. Come ti rapporti al disegno? È lo scheletro su cui costruire il resto, camuffandosi nei contrasti tonali? O è un mezzo che ti piace sondare anche singolarmente?
Il disegno è sempre la base di tutto, è il centro della progettazione, della composizione, quindi per me è lo scheletro la base su cui definire il resto!  


Domanda irrinunciabile per il palato di CrunchEd: qual è il tuo rapporto con la musica e quali vie sceglie per farsi strada fino ai tuoi disegni?
La musica ha sempre giocato un ruolo fondamentale, è ciò che mi accompagna sempre da sempre. Spesso scelgo il genere in base al disegno che sto facendo, così, senza accorgermene mi aiuta a non uscire “fuori tema” e a dargli il giusto carattere! Quindi mi piace spaziare tra tutti i generi musicali (con delle piccole limitazioni :D).  


Chiudiamo con un classicone e, intanto, ti ringraziamo per la disponibilità: progetti futuri? A cos’altro stai lavorando?
Collaboro con il magazine “Soccer Illustrated” e a breve, grazie alla casa editrice Monsa, una mia illustrazione sarà presente in una loro raccolta dedicata alle serie TV. In più mi piace confrontarmi sui vari social a suon di “alternative poster” dedicati ai film e ai videogiochi. Per il futuro non so, sono aperto a qualsiasi opportunità, ovviamente che riguarda l’illustrazione! Grazie per questa bella chiacchierata e veramente complimenti per ciò che fate! 


Grazie Lorenzo, noi ti continueremo a seguire qui:
Sito
Behance
Pagina Facebook
Instagram


BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS